Condividi | |
2017

Cronicità e domiciliarità: strategie e modelli di integrazione pubblico-privato

6 luglio 2017, Palazzo Bovaria, Milano

Unipol, assieme a UniSalute, la compagnia del Gruppo specializzata in assistenza sanitaria, con la collaborazione della Regione Lombardia, ha promosso un tavolo di lavoro tecnico con l’obiettivo di riflettere sul contributo che all’attuazione della recente policy regionale sulla presa in carico del paziente cronico (delibera 6551/2017) può venire dai player di settore. La delibera 6551 interviene, infatti, in merito al riordino della rete di offerta e sulle modalità di presa in carico dei pazienti cronici e fragili che, secondo stime della Regione Lombardia, sono circa 3 milioni.

Il tavolo, aperto con la presentazione di un paper realizzato da OCPS-SDA Bocconi, è proseguito con l’intervento di Angelo Capelli, Vicepresidente della III Commissione permanente – Sanità e politiche sociali della Regione Lombardia. A seguire un dibattito che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Fiorenzo Corti, Vicesegretario nazionale FIMMG, Marco Bosio, Direttore Generale ATS Milano, Annarosa Racca, Presidente Federfarma Lombardia, Luca D’Attila, Direttore Vree Health, Roberto Carlo Rossi, Presidente Ordine dei Medici Milano, Giuseppe Cogliandro, General Manager Italy-Malta Israel, Healthcare Digital, GE Healthcare. Tra i discussant anche Fiammetta Fabris – DG UniSalute, che ha posto l’attenzione sull’opportunità di integrare i servizi di telemonitoraggio delle patologie croniche nei processi di gestione dei pazienti, con l’obiettivo di organizzare in maniera ancora più efficace la loro presa in carico.

DOCUMENTI

CONTATTI